Benzina: pronta la cartina dei distributori del risparmio

Costo benzina Con un nuovo record storico per il petrolio che tocca quota 1,33 euro al litro, superando gli 1,327 euro toccati il 5 gennaio scorso, l’auto diventa un vero e proprio bene di lusso.

Mentre l’oro nero si impenna il Codacons rende noto sul proprio sito Internet l’elenco dei distributori indipendenti presenti sul territorio italiano.

Che cosa si intende per distributori indipendenti?
Si tratta di pompe di benzina – spiega il Presidente Carlo Rienzi – che non appartengono alle compagnie petrolifere tradizionali, e non presentano quindi i marchi che siamo abituati a vedere lungo le strade o in autostrada. Grazie a tale “indipendenza” i distributori in questione possono praticare listini più convenienti rispetto alle pompe tradizionali, e i carburanti vengono venduti fino a 8 centesimi di euro al litro in meno.

Rifornirsi da questi distributori con due pieni al mese si traduce in un risparmio fino a 100 euro l’anno sul pieno per ogni automobilista, sostiene ancora il Codacons.

L’elenco è disponibile sul web solo per gli iscritti all’associazione con una promozione on line al costo di 1 euro oppure, per chi si trova in viaggio, telefonando in qualsiasi momento al numero 178.440.24.40 con uno scatto alla risposta tra i 7 e i 15 centesimi (a seconda dell’operatore e con una tariffa a minuto compresa tra i 33 e i 72 centesimi.

Il Codacons avvisa che è inutile consultare l’elenco per gli abitanti della Val d’Aosta e Friuli, in quanto non sono presenti su territorio regionale distributori autonomi.

Immagine di Chas Thornhill

  • shares
  • Mail