Cellulari: canone o ricarica?

Abbonamenti cellulare Questo il dilemma! Rinati a miglior vita negli ultimi anni, gli abbonamenti cellulari diventano convenienti anche per i privati e non solo più per le aziende.
Tra i motivi dell’esplosione degli abbonamenti l’abolizione della tassa di concessione governativa mensile di 5,16 euro e le tariffe vantaggiose rispetto a quelle applicate alle prepagate. Ad aver abbracciato questa politica Vodafone che estende il rimborsi del balzello a tutti i tipi i tipi di abbonamento. Gli altri concorrenti del settore si limitano, al momento, ad un rimborso relativo agli abbonamenti con canone.

Tra i punti a favore dell’abbonamento anche la possibilità di noleggiare il cellulare, che però spesso implica il vincolo di impegno biennale con un operatore unico.

Le offerte
Tim
Si chiama Tutto compreso 30 l’offerta per la telefonia mobile di Telecom e comporta il pagamento di 30 euro al mese di canone. Aggiungendo un solo euro in più si può ottenere il cellulare. Cosa comprende il pacchetto?


  • 250 minuti di chiamate

  • 100 sms

  • 1 gb di traffico Web

  • 10 ore di navigazione dal pc collegato al cellulare

Vodafone
Aumentati vertiginosamente negli ultimi due anni gli abbonamenti piacciono agli utenti, che beneficiano di sconti nell’ordine del 30% sui costi delle prepagate.

Con 6 cent al minuto verso telefoni Vodafone l’offerta “6 libero” entra nel mercato degli abbonamenti in maniera prepotente. In questo caso non si paga un canone né la tassa governativa ma ricompare lo scatto alla risposta (di 16 euro). Per sottoscrivere l’offerta è necessario essere titolari di Carta di Credito o addebitare gli importi del Conto Telefonico su un Conto Corrente bancario.
Gli abbonamenti che invece prevedono un canone si chiamano Vodafone Facile e, nel caso di Vodafone Facile Small (l’offerta più economica) prevedono le seguenti facilitazioni:


  • canone mensile a 19,49

  • 400 minuti verso telefoni vodafone

  • 400 messaggi verso vodafone

  • 19 centesimi a minuto per telefonare gli altri operatori

  • 15 centesimi per messaggi ad altri operatori.

Con un costo una-tantum a partire da 19€ si avrà un telefono compreso in abbonamento.

Wind
Con “Professional4” il canone ammonta a 4,8 euro al mese, a cui si aggiunge, con un piccolo extra un telefono cellulare. L’offerta Wind comprende nell’abbonamento:


  • Costo al minuto: 4 centesimi

  • Scatto alla risposta: 13,5 centesimi

  • Canone Mensile: 4€

  • Tariffazione: ogni 30 secondi (quindi 2 centesimi ogni 30 secondi di conversazione)

La tariffa wind 4 professional è dedicata esclusivamente a chi possiede partita iva

Cellulare
Lo si può avere con tutti e tre gli operatori a fronte di un impegno biennale con la singola azienda. Voce fuori dal coro 3 Italia che propone un comodato d’uso gratuito.
Tra gli indubbi vantaggi del canone inclusivo di cellulare la possibilità, per l’abbonato, di non dover anticipare alcuna spesa. A fronte del beneficio economico però all’utente viene richiesta fedeltà per due anni con la garanzia di un traffico minimo. Rimangono alte anche le penali di rescissione contrattuale, in molti casi corrispondenti al valore del terminale

  • shares
  • Mail