Il futuro delle cartelle cliniche è online

Googleaid Qual è il tuo gruppo sanguineo? Cercalo su Google.
Nonostante la demonizzazione degli esperimenti di e-health, a Mountain View sembra che le cose siano andate oltre rispetto ad una semplice ipotesi visionaria e futuristica.
E’ di fatto già operativo il nuovo servizio fornito alla Cleveland Clinic da Google. Cartelle cliniche consultabili online, ospitate su Server dedicati e debitamente protetti. La fase pilota del progetto coinvolgerebbe al momento un migliaio di pazienti rigorosamente consenzienti.

Il numero di persone che avrebbero aderito non è ancora stato reso noto, anche se le cifre dovrebbero oscillare da un minimo di 1.500 ad un massimo di 10.000 partecipanti (come riportato dai colleghi di Download blog).

Dai farmaci prescritti alle patologie, passando per gli interventi chirurgici subiti, il trascorso clinico dei pazienti trasloca sulla rete! A proteggere le informazioni provvederà la classica password dell’account Google, per intenderci quella comunemente utilizzata per accedere a Gmail o ad altri servizi.

Il servizio, a detta della clinica dell’Ohio, sarebbe una naturale evoluzione di quanto già realizzato sulla rete interna all’ospedale. I dati di 120.000 pazienti sono archiviati infatti su una piattaforma chiamata MyChart (v. articolo Associated Press).

  • shares
  • Mail