Studenti, quando l’affitto si paga in natura…

Affitti gratis Che si tratti di un “aiuto domestico” o di una non ben definita “prestazione saltuaria da concordare”, per le giovani studentesse in cerca di una casa le possibilità di non pagare l’affitto sembrerebbero numerose…certo scendendo a compromessi!

Gli annunci si trovano, più o meno espliciti, “affissi” su tutte le bacheche del Web, tra cui spiccano i siti più visitati come Kijiji, Porta Portese, Bakeka.

Lo scoop è di Repubblica (v. articolo) che ha incontrato e intervistato alcuni di questi locatori “sui generis” "Ho bisogno di mini appartamento e persona discreta con cui condividere affitto in zona centrale. Sconto in cambio di sesso".

Dopo una mail ci si contatta tramite una telefonata. Poi un appuntamento al bar. Dopo diversi imbarazzi ecco l'appartamento, la stanza, il conteggio dei rapporti. "Quante volte al mese?". Dipende. Davanti ad una persona in carne ed ossa, gli uomini sembrano più impacciati. Sospettosi. Il video che testimonia gli incontri (girato con telecamera nascosta) è all'indirizzo web tv. repubblica. it.

Studenti ventenni, quarantenni o finanzieri il fenomeno sembra aver preso piede in diverse realtà.
"Non si può dire quanti siano gli universitari che alimentano questo mercato - dice Giulia Serventi Longhi, direttrice di Studenti Magazine - ma dal nostro sito Studenti. it abbiamo lanciato due forum per sapere se in ateneo c'è chi usa il corpo per fare soldi. Pensavamo ad una provocazione, ci hanno risposto in tantissimi. C'è chi ha l'amico gigolò, chi la compagna che fa la camgirl e si spoglia davanti alla webcam. Se non si hanno problemi di coscienza, l'affitto in cambio di sesso è una strada percorribile".

  • shares
  • Mail