Studenti: le agevolazioni vanno a scuola!

Agevolazioni studenti Si chiama "IoStudio", la carta dello studente creata dal ministero della Pubblica istruzione con l'alto patronato del presidente della Repubblica per agevolare gli studenti a basso reddito (v. articolo).

Beneficiari
Realizzata grazie alla collaborazione del ministero per i Beni e le Attività culturali, l'Associazione generale italiana dello spettacolo e l'Unesco, l’iniziativa permetterà dall’anno prossimo di beneficiare di una serie di sconti ed agevolazioni economiche circa due milioni e mezzo di studenti che frequentano le scuole superiori.
A distribuirla a partire da settembre 2008 agli studenti della secondaria superiore saranno i singoli istituti scolastici.

Sconti
Diverse le offerte culturali e formative a disposizione degli studenti: dall'accesso gratuito a tutti i musei, i siti archeologici e i monumenti italiani, all'ingresso a prezzo ridotto per le proiezioni pomeridiane del lunedì in tutte le sale cinematografiche. Gli studenti in possesso di "IoStudio", inoltre, otterranno gratuitamente la tessera Aig, l'Associazione italiana alberghi per la gioventù, valida per tutti gli ostelli della gioventù presenti sul territorio nazionale e internazionale.

Al progetto aderisce anche Trenitalia, che riserva un bonus di benvenuto di duemila punti viaggio spendibili nell'ambito del programma "Carta Viaggio". Ma i vantaggi non finiscono qui: con la carta gli studenti potranno visitare a prezzi scontati le oasi del Wwf e i beni gestiti dal Fai e a quelli della rete Italia Nostra. La tessera arancione permetterà, inoltre, di ottenere gratuitamente la tessera Aig (Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù) valida per tutti gli ostelli della gioventù presenti sul territorio nazionale e internazionale. Ad aderire al progetto è anche "Libera - associazioni nomi e numeri contro le mafie", che offre uno sconto dell'8% per la permanenza presso gli agriturismo confiscati alla mafia e gestiti da "Libera" di Portella della Ginestra (coop. Placido Rizzotto) e di Gorgo del Drago (cooperativa. Pio La Torre).

"Con la carta dello studente - ha affermato il ministro Giuseppe Fioroni - abbiamo mantenuto un impegno preso con gli studenti e con le famiglie e abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti per l'affermazione di una scuola che vuole garantire a tutti l’accesso alla cultura e al sapere".

Informazioni
Ulteriori informazioni sull'iniziativa sono consultabili sul portale dello studente all'indirizzo www.istruzione.it/studenti.

  • shares
  • Mail