Caro carburante, qual è la strada del risparmio?

Risparmio carburante Ce lo dice con un decalogo per risparmiare sui consumi di carburante l’Unione petrolifera (UP).
Parte di una campagna europea, estesa a 29 paesi, l’iniziativa è stata lanciata dalla Commissione Ue e da Europia, l’associazione dell’industria petrolifera europea. “Risparmia carburante. E molto di più”, il titolo dell’iniziativa: 40 le compagnie petrolifere coinvolte, più di 45 mila le stazioni di servizio che vi parteciperanno (3.000 in Italia) distribuendo milioni di depliant informativi.

Per l’Italia, l’iniziativa è stata coordinata dall’Unione Petrolifera che rappresenta le aziende operanti nella raffinazione e nella distribuzione. Al progetto hanno aderito Eni, Esso, Shell, Total, Tamoil, Erg, Api, Ip, Ies, e Q8, per un totale di 3.000 punti di vendita e oltre 2,5 mln di volantini stampati. Il materiale è disponibile anche sul sito internet di Up e delle aziende coinvolte.

Si tratta, commenta De Vita, «di un’iniziativa che coinvolge tutto il settore petrolifero europeo che è impegnato ad incoraggiare l’efficienza energetica e la tutela dell’ambiente». La vera fonte alternativa, rileva il presidente di Up, «è il risparmio energetico».

Dieci i consigli per risparmiare. E inquinare meno. Eccoli in sintesi:

1- Provvedere alla manutenzione dell’auto, controllare l’olio
2- Controllare la pressione delle gomme una volta la mese: con le gomme sgonfie, il consumo di carburante puo' aumentare fino al 4%.
3- Rimuovere dal bagagliaio tutti i pesi non indispensabili
4- Chiudere il finestrino specie ad alta velocità, rimuovere il portapacchi. Riducendo la resistenza all'aria, il consumo di carburante e le emissioni di CO2 possono diminuire fino al 10%.
5- Usare l’aria condizionata solo se necessario
6- Non riscaldare il motore a veicolo fermo. I motori moderni consentono di utilizzare l'auto a freddo, riducendo in tal modo l'uso di carburante.
7- Mantenere una velocità moderata in autostrada. A velocita' molto elevate, il motore utilizza piu' carburante ed emette molto piu' CO2.
8- Inserire appena possibile le marce alte
9- Cercare di anticipare la dinamica del traffico, per evitare di fermarsi e ripartire inutilmente
10- Prendere in considerazione la condivisione dell’auto per il lavoro e il tempo libero.

  • shares
  • Mail