Vacanze in treno sul binario della convenienza

Sconti treno Piovono sconti per chi decida di viaggiare su rotaia quest’estate. L'iniziativa, targata Trenitalia e Legambiente Turismo, sarà valida fino al 31 dicembre 2008 e prevede una riduzione sul costo del soggiorno in una qualsiasi struttura turistica, dal bed and breakfast agli hotel a 5 stelle, purché contrassegnata con l'etichetta ecologica di Legambiente.

Tra le condizioni fondamentali per beneficiare della promozione:


  • informare la struttura al momento della prenotazione

  • presentare, al momento del saldo, il biglietto ferroviario di andata e ritorno del valore complessivo minimo di 20 euro.

«Il treno è il mezzo di trasporto pubblico a minor impatto ambientale», sottolinea il direttore commerciale della divisione Passeggeri nazionale e internazionale di Trenitalia Gianfranco Battisti, che ricorda come «l'incremento di viaggiatori registrato lo scorso anno sui treni regionali (+60mila al giorno) abbia determinato minori emissioni di Co2 nell'atmosfera per circa 37mila tonnellate. E dal 2010, con il completamento della nuova rete ferroviaria ad Alta Velocità/Alta Capacità sull'asse Torino - Milano - Roma - Salerno (dicembre 2009), il treno sarà in grado di sottrarre all'ambiente, 2,5 milioni di tonnellate di emissioni inquinanti».

Per quali treni è prevista la promozione?
La formula di sconto non prevede limitazioni circa il tipo di treno o il servizio utilizzato ed è applicabile, anche, ai turisti stranieri che acquistano i biglietti internazionali all'estero, è strutturata in due distinte offerte. Una, settimanale, che permette di soggiornare per 7 notti e pagarne solo 5, mentre l'altra per le vacanze mordi e fuggi di un solo week end, con la possibilità di soggiornare per 3 notti al prezzo di due.

E quando si raggiunge la meta di vacanza, spostamenti garantiti con soluzioni di trasporto in loco a basso impatto ambientale, quali car sharing, mezzi pubblici e, soprattutto, biciclette, che, come ricorda il presidente di Legambiente Turismo Luigi Rambelli, «consentono di risparmiare oltre 500 tonnellate di Co2 in tre mesi di apertura della struttura turistica». Insomma, un altro buon motivo per andare in vacanza anche dalla macchina privata.

  • shares
  • Mail