Borse europee spaventate da Cipro - Infografica

La crisi cipriota (qui la diretta di Polisblog) soffia venti di tempesta finanziaria sulle Borse continentali, a Piazza Affari l'indice Ftse Mib chiude perdendo l'1,59% a 15.670 punti, l'Allshare l'1,52%. E la Germania torna a fare la voce grossa contro Cipro: l’accordo sui prelievi forzosi ai depositi bancari va trovato a ogni costo, altrimenti niente pacchetto di aiuti da 10 miliardi per salvare il Paese. In Germania invece è previsto un rafforzamento dell'economia nei prossimi mesi e nel comunicato di accompagnamento alla diffusione dell'indice Zew tedesco sulle aspettative economiche (a marzo in crescita al 48,5% dal 48,2% di febbraio) si rileva che:

“La situazione politica in Italia e il piano di salvataggio per Cipro hanno aumentato il rischio che la crisi del debito dell'Eurozona peggiori nuovamente"

Alla Borsa di Milano ancora pesanti perdite sui bancari: Ubi Banca -4,07% a 2,968 euro, Unicredit -4,06% a 3,54 euro, Mediobanca -5,03% a 4,188 euro, Banco Popolare -3,77% a 1,046 euro, Intesa SanPaolo -2,38% a 1,166 euro, MPS -l'1,90% a 0,196 euro. Male anche Fiat che perde l'1,28% a 4,49 euro: pesa il risultato del mercato italiano che a febbraio ha perso il 17,4% fa sapere il Lingotto che ha dovuto anche registrare, a febbraio, una flessione del 15,7% delle immatricolazioni in Europa. Sul listino dei maggiori titoli oggi buone performance invece di Terna con un +1,31% a 3,244 euro, e STM: +1,05% a 6,23 euro. Invariata Telecom Italia (0,61%), la scorsa settimana l’agenzia di rating Fitch ha assegnato al bond ibrido da 750 milioni di euro emesso dalla società il rating BB+.

Spread - Sul mercato del debito il differenziale Btp decennale-Bund tedesco equivalente chiude a 337 punti base mentre lo spread tra Bund e Bonos spagnoli chiude a 369 punti base; il rendimento del Btp è al 4,72%, quello dei Bonos al 5,03%.

Tutte negative le altre maggiori piazze finanziarie europee. Chiude in forte calo la Borsa di Madrid, con l'indice Ibex 35 che cede a fine contrattazioni il 2,20% a 8.321 punti. Parigi perde l'1,30%, indice Cac 40 a 3.775,75 punti. A Francoforte l'indice Dax perde lo 0,79% a 7.947,79 punti. La borsa di Londra contiene il calo con l'indice Ftse-100 che lascia sul parterre lo 0,26% a 6.441,32 punti.

  • shares
  • Mail