Vacanze estive: pacchetto o pacco?

Vacanze Arriva da Codici un utile vademecum sui pacchetti turistici per l’estate con le indicazioni dei requisiti minimi, e delle possibili truffe in agguato.

Il contratto di vendita
Diversi e dettagliati i diritti del consumatore che in fase di acquisto di un pacchetto viaggi dovrebbe sempre sincerarsi della presenza di queste informazioni all’interno dell’offerta commerciale:
1. data del viaggio, destinazione, itinerario esatto
2. precise generalità dell'organizzatore e dell'agenzia
3. prezzo e modalità di un'eventuale sua revisione, precise indicazioni sui costi di trasporto, su
tasse, cambi di valuta e calcolo dei costi
4. ammontare dell'acconto che può arrivare al massimo al 25% del prezzo e indicazioni sul
saldo del debito residuo
5. indicazioni sulla copertura assicurativa e altre prestazioni assicurative convenute
6. informazioni precise sull'alloggio (ubicazione, categoria, comfort, vitto ecc.)
7. informazioni su viaggio, escursioni, visite e presenza di accompagnatori e guide turistiche
8. ultima data di possibile recesso dell'organizzatore in caso non venga raggiunto il numero
minimo di partecipanti (al massimo 20 giorni)
9. spese a carico del consumatore in caso di cessione del contratto a terzi (fino a 4 giorni
lavorativi prima della data di partenza)
10. termini per reclami
11. accordi specifici tra consumatore e organizzatore
12. data entro la quale il consumatore, in caso di modifiche del viaggio "tutto compreso", dovrà
comunicare l'eventuale recesso.

Variazioni di prezzo
I prezzi stabiliti nel contratto di viaggio non possono essere modificati, a meno che nel frattempo
non siano cambiati i costi di trasporto, le tasse o il cambio-valuta. La revisione di prezzo non deve superare il 10%, altrimenti il consumatore può recedere dal contratto.
In nessun caso il prezzo può aumentare dopo il ventesimo giorno prima della partenza, nemmeno
per i succitati motivi.
La variazione del prezzo deve essere documentata dall’organizzatore.

Reclami
Nel caso in cui la sistemazione non risponda alle presentazioni da catalogo è opportuno


  • procedere direttamente al reclamo senza esitazione e possibilmente per iscritto, in modo che l'organizzatore possa eventualmente provvedere a risolvere in loco il problema.

  • Addebitare i costi aggiuntivi all’organizzatore del viaggio nel caso in cui alle mancanze e/o difformità lamentate non venga posto rimedio entro un periodo ragionevole.

  • Interrompere le ferie e chiedere la restituzione parziale o totale di quanto pagato qualora le prestazioni erogate fossero diverse in misura rilevante da quanto stabilito nel contratto di viaggio.

  • Procedere all’inoltro formale del reclamo per iscritto con raccomandata con ricevuta di ritorno entro 10 giorni dal rientro delle vacanze.
  • shares
  • Mail