Borsa, Piazza Affari chiude in rialzo: Milano +1,26%

Indici su a Piazza Affari. La Borsa di Milano chiude la seduta odierna con il Ftse Mib che guadagna l'1,26%, a 15.436 punti, l’AllShare l’1,27%, a 16.502 punti, e il Mid Cap l'1,19%, per un controvalore di volumi scambiati di 1,6 miliardi di euro. A rendere vivace un'altra seduta all’insegna della cautela, è oggi Telecom Italia, che termina le negoziazioni con un +3,83%, dopo la conferma dei contatti con Hutchison Whampoa, che sarebbe disposta a far sua una quota pari al 29,9% del capitale dell’azienda guidata da Franco Bernabè.

Salgono così le quotazioni degli azionisti di Telecom Italia tramite Telco: Mediobanca cresce del 5,02%, Intesa SanPaolo del 3,6%, Generali dell'1,46%. Ed è tutto il paniere bancario a rimbalzare del 2,65%. Cresce anche il settore del risparmio gestito con Mediolanum che guadagna il 2,06% e Azimut il 5,75% a seguito della diffusione dei dati sulla raccolta di marzo. Continua invece la discesa di Pirelli (-2,34%) dopo il rinvio del piano industriale 2013-2017, mentre Fiat assesta una buona performance (+1,61%) in scia a nuove prospettive di fusione con Chrysler.

Spostandoci sul mercato del debito lo spread BTp-Bund tedeschi equivalenti chiude a 309 punti base, uno in meno di ieri (310), quando sembra aprirsi qualche spiraglio per dare un governo al Paese e uscire così dalla situazione di stallo politico-istituzionale. Il tasso di rendimento del decennale italiano si attesta al 4,35%. Il differenziale Bonos spagnoli-Bund chiude a 346 punti base, il tasso del Bonos è al 4,72%.

Nel vecchio continente oggi le migliori sono Milano e Madrid, ma a Piazza Affari come nel resto d’Europa gli investitori rimangono cauti. Banca Hsbc, il più grande istituto creditizio europeo, in un report sulla strategia azionaria del II trimestre spiega d'aver alzato il giudizio sugli Stati Uniti a overweight e quello sul Giappone a neutral, mentre ha tagliato il giudizio dell'Europa a underweight, con l'Italia che viene confermata, tra i Paesi dell’eurozona, appunto underweight.

La Borsa di Madrid guadagna l’1,10% con l'indice Ibex 35 a 7.637,51 punti. Archivia la seduta in rialzo anche la Borsa di Londra, l’indice Ftse-100 cresce dello 0,58% a 6.313,21 punti. La piazza finanziaria di Parigi chiude in leggero rialzo, Cac 40 +0,11% a 3.670,72 punti, mentre a Francoforte l'indice Dax perde lo 0,3%, a 7.637,51 punti.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail