Quanto incassa lo Stato dai giochi online?


Quanto incassa lo Stato dal settore dei giochi online? 182 milioni di euro nel 2012, con il poker online che fa la parte del leone versando nelle casse dell’erario ben 78 milioni di euro. Dopo il poker sul web, i giochi più gettonati dagli italiani sono il Bingo, il Gratta e Vinci, concorsi pronostici, scommesse ippiche e giochi numerici per un totale di 45 milioni di euro. Seguono le scommesse sportive e i casinò games, tutt'e due con 28 milioni di introiti per lo Stato, e gli skill games, per “soli” 3 milioni di euro.

Agimeg sulla base di un’elaborazione dei dati del Politecnico di Milano calcola che tra il 2008 e il 2012 le scommesse sportive online hanno fatto fatto incassare allo Stato tra i 33 e i 28 milioni di euro, mentre per i guadagni derivanti dal poker online è stato un crescendo continuo e solo negli ultimi due anni si sono registrati i primi cali.

Nel 2008 l'Erario aveva incassato dal poker online, partito nel mese di settembre, 7 milioni di euro, che sono diventati 70 milioni nel 2009, 92 nel 2010 e 90 nel 2011, per calare poi a 78 milioni l’anno scorso. Negli ultimi tre anni se è rimasta sostanzialmente stabile la raccolta dell’Erario per tutti gli altri giochi, quella per i giochi da casinò è invece triplicata.

E la crisi economica che ha drasticamente tagliato redditi, propensione al risparmio e consumi? E il "giocare con moderazione" di cui sono ipocritamente infarcite tutte le pubblicità televisive del settore? E i rischi di ludopatia, di dipendenza patologica dal gioco, che spesso finisce per mandare in bancarotta intere famiglie?

Tutto questo non sembra preoccupare molto una discreta fetta di italiani che nel 2012 hanno speso la cifra record di 15 miliardi e 406 milioni di euro in giochi online. Si pensi che i re dei bookmakers, gli scommettitori per eccellenza, gli inglesi, l’anno scorso non sono andati oltre i 3 miliardi. Subito dopo gli italiani ci sono i francesi, con 9 miliardi e 408 milioni di euro.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail