Mutui: sale il “tetto” di detrazione

Detrazione mutui Anche quest’anno il 730 fa i conti con le novità fiscali. L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul suo sito Web www.agenziaentrate.gov.it la bozza del modello semplificato che quest'anno presenta diverse novità:


  • L’aumento del limite di detraibilità per interessi passivi sui mutui

  • la possibilità per i lavoratori del settore privato di scegliere la modalità di tassazione dello straordinario. Sarà inoltre possibile utilizzarlo per restituire il "bonus fiscale" se indebitamente percepito.

Saranno circa 13 milioni, i contribuenti che potranno avvalersi del modello di dichiarazione dei redditi 730. Dedicato principalmente ai lavoratori dipendenti, ai pensionati e a molte altre tipologie di contribuenti tra cui i lavoratori a tempo determinato, coloro che percepiscono redditi di collaborazione coordinata e continuativa, i soci di cooperative, i lavoratori socialmente utili e il personale della scuola a tempo determinato se il contratto dura almeno da settembre 2008 a giugno 2009. il 730 è di facile compilazione, non richiede calcoli e soprattutto permette di ottenere in tempi rapidi gli eventuali rimborsi che arriveranno direttamente in busta paga.

Novità in dichiarazione
Tra le novità di quest'anno spicca l'aumento del limite di detraibilità per gli interessi passivi sui mutui. Nel 2009, infatti, l'importo massimo che potrà essere portato in detrazione sale a 4mila euro, quasi 400 euro in più rispetto allo scorso anno.

Sul fronte lavorativo invece la principale novità riguarda la possibilità per i lavoratori dipendenti del settore privato di scegliere a quale modalità di tassazione - ordinaria o sostitutiva - assoggettare i compensi di lavoro straordinario. Anche per le famiglie dei laureati buone nuove: con il modello semplificato per il 2009 sarà possibile usufruire di una detrazione d'imposta del 19% sui contributi versati per il riscatto del corso di laurea dei familiari fiscalmente a carico.

Con il 730 si potrà inoltre restituire, se necessario, il "bonus fiscale" nel caso sia stato indebitamente percepito.
Novità anche per i Comuni che rientrano da quest'anno a far parte dei soggetti a cui sarà possibile destinare il 5 per mille dell'Irpef.

Gli altri bonus per il 2009
Prorogate poi alcune agevolazioni fiscali che sono state molto popolari negli scorsi anni, come la possibilità di detrarre il 55% delle spese per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio e il 36% per le spese di ristrutturazione edilizia. Anche i frigoriferi e i congelatori ancora al centro di una politica tesa al risparmio energetico con una detrazione del 20% in caso di sostituzione, che si applica anche all'acquisto di motori ad elevata efficienza e di variatori di velocità.
Il 2009 vede, inoltre, prorogata la detrazione del 19% in favore dei genitori di bimbi iscritti al nido, per l'autoformazione degli insegnanti, per l'abbonamento al trasporto pubblico e per le spese di affitto degli studenti fuori sede.

  • shares
  • Mail