Scatola rosa: donne al volante il pericolo è distante!

Scatola rosa Si tratta di un sistema di rilevazione satellitare, che, installato sull’auto, è costantemente collegato a una centrale operativa che, in caso di necessità, lancia l'allarme.
L’iniziativa si colloca in un contesto ad alto tasso di motorizzazione: in Italia infatti circola una vettura ogni 1,4 abitanti. Il 25% delle donne dichiara di usare l’auto molto più che 4 o 5 anni fa (gli uomini solo il 16%) e costituiscono oltre il 33% dell’universo assicurato per la RC auto. In merito alla sicurezza stradale, ogni giorno in Italia si verificano 652 incidenti stradali.

In aggiunta alle rilevazioni dei sinistri su strada si devono considerare gli oltre 6 milioni di donne tra i 16 e i 70 anni vittime di violenza nel corso della propria vita.
Il programma sicurezza firmata Viasat pensa proprio a loro, a quelle donne che spesso si spostano in auto da sole e che possono subire un'aggressione o venire minacciate, o più semplicemente avere dei problemi meccanici durante un viaggio.

Il progetto
La “scatola rosa” per le donne al volante è il frutto di un protocollo d’intesa siglato tra ministero per le pari opportunità e fondazione Ania per la sicurezza stradale e che, a seguito di una convenzione siglata a palazzo Marino, partirà da Milano come progetto pilota.

Saranno mille le scatole rosa che saranno installate in altrettanti veicoli di donne milanesi da individuare, ha spiegato il sindaco, Letizia Moratti, “assieme alle associazioni ma l’idea è quella di cominciare dalle donne che lavorano di notte”.

Come funziona?
Nello specifico, si tratta di un rilevatore satellitare istallato nelle auto delle donne che segnala automaticamente gli incidenti stradali e, su chiamata, lancia in caso di pericolo un sos alle forze dell’ordine. Il progetto, denominato appunto ‘Scatola Rosa’, partirà in forma sperimentale a Milano, per poi essere esteso anche a Roma e a Napoli.
Il “Programma sicurezza Donna” presentato non è solo un antifurto satellitare ma una vera e propria scatola rosa, è sufficiente premere un tasto di emergenza e, in caso di pericolo personale, aggressione o guasto meccanico, la segnalazione viene immediatamente inoltra alle Centrali VIASAT operativa su tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno che, grazie all’immediata localizzazione dell’auto e dopo essersi accertata della tipologia di richiesta, provvederà ad allertare le forze dell’ordine e/o attivare il soccorso medico/stradale.

Un Kit satellitare creato per il mondo femminile alla guida, la “Pink Box” è un dispositivo ideato per rispondere ai rischi delle donne alla guida, dal semplice guasto meccanico a incidenti più gravi, ed è predisposto per proteggere il gentil sesso perfino da aggressioni e atti di violenza.
Un ricorso alla tecnologia evidentemente intelligente da parte di Viasat.

  • shares
  • Mail