Class Action, una storia infinita!

Class action Slitta ancora l’azione risarcitoria collettiva. E’ stata infatti prevista una sospensione fino al 1° luglio 2009.
Il decreto legge Milleproroghe all'esame del Consiglio dei ministri posticipa l’entrata in vigore della class action di 6 mesi (era infatti prevista per il 1° gennaio 2008).

La class action all'italiana, introdotta in Finanziaria 2008 del dicembre scorso varata dal governo Prodi, sarebbe dovuta partire a giugno 2008 ma il governo di centrodestra ha previsto un primo slittamento a gennaio 2009 per avere il tempo di modificarne l'impianto normativo, fortemente contestato da Confindustria.
Ora il secondo rinvio, che prelude alla presentazione di un emendamento del governo a un disegno di legge in corso d'esame in Parlamento, probabilmente il ddl Sviluppo.

La proposta di modifica a cui lavora il governo, secondo quanto emerso nei giorni scorsi, prevede che la class action possa essere attivata per illeciti compiuti a partire dal luglio 2008, quindi con un parziale effetto retroattivo di un anno. Resterebbero comunque esclusi i processi per i crac Cirio e Parmalat.

  • shares
  • Mail