Un’associazione per i “piccoli” consumatori

Baby consumatori Si chiama BabyConsumers ed è nata a Pisa, parliamo della prima associazione pensata specificatamente per la tutela dei bambini nel loro ruolo di consumatori. Creato per difendere i più piccoli da pubblicità ingannevole, incidenti domestici, giocattoli e prodotti pericolosi il progetto garantisce anche standard di sicurezza alimentare e si occuperà anche di uso consapevole del denaro, scuola, servizi per l'infanzia senza dimenticare le problematiche legate ai mezzi di comunicazione e il corretto utilizzo delle nuove tecnologie come internet e cellulari.

"L'associazione - spiega Staffa - nasce con l'obiettivo di offrire ai genitori gli strumenti necessari per trasformarsi in consumatori critici, che guardano con attenzione mentre scelgono per i propri figli, perche' conoscono le relazioni che collegano il sistema dei consumi con l'ambiente, la societa', l'economia, l'etica. La sede nazionale e' a Pisa ma da tutta Italia le famiglie possono rivolgersi a noi telefonicamente o attraverso il nostro sito web: www.babyconsumers.it".

  • shares
  • Mail