Incentivi all’assunzione di disoccupati: bonus da 190 euro

È stato pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale, varato lo scorso marzo, che prevede incentivi all’assunzione di disoccupati e licenziati voluto dall’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero. Il bonus è di 190 euro mensili. Ne possono usufruire quei datori di lavoro che nel 2013 intendano assumere per un anno (anche per somministrazione) a tempo indeterminato e per coloro che predispongano un’assunzione di sei mesi, se il contratto è a tempo determinato.

Il tutto a vantaggio di soggetti disoccupati o licenziati nei dodici mesi precedenti l’assunzione per giustificato motivo oggettivo connesso a riduzione, trasformazione o cessazione dell'attività di lavoro, ma soltanto se l’azienda assicura un’adeguata formazione professionale. L’imprenditore, come specificato nel decreto attuativo, per avere il bonus deve garantire interventi di formazione professionale sul posto di lavoro per il neo assunto, anche facendo leva sulle risorse destinate alla formazione continua di competenza regionale.

Come si presenta la richiesta di incentivo? Per ora si sa che i datori di lavoro che vogliono ottenere il bonus per le assunzioni dovranno inviare una domanda in via telematica all’Inps, ma le modalità non sono state ancora delineate e ci vorranno 30 giorni dall'entrata in vigore del decreto. La richiesta di ammissione al bonus può essere presentata dai datori solo dopo l'avvenuta assunzione del lavoratore. L'erogazione degli incentivi sarà eseguita sulla base dell'ordine di arrivo delle richieste. In tutto, per far fronte alla potenziali domande, sono stati stanziati 20 milioni di euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail