Coworking: una condivisione spazi conveniente!

Coworking Piace la comunione di spazi in ambito lavorativo, lo dimostrano i dati. Le comunità di coworking, sviluppatesi in Italia nel 2005, si stanno infatti moltiplicando su tutto il territorio nazionale. Da Cowo a La Pillola 400 passando per 7thFloor sono diversi gli aggregatori in grado di regolamentare la pratica della condivisione di spazi. Partito dagli Stati Uniti il fenomeno ha contagiato da qualche anno anche l’Italia, dove oggi si contano 8 spazi adibiti a questa esperienza – 4 dei quali a Milano, 1 a Bologna, 1 a Genova, 2 a Roma – e alcuni in via di costituzione.

L’esperienza di Cowo
Un risparmio effettivo non indifferente sulla gestione degli spazi ad uso ufficio. Se si considera il network più ramificato di Cowo i prezzi si aggirano intorno ai 200 euro mensile per lo sfruttamento degli spazi in oraria d’ufficio (9-18). Il contratto in questo caso viene rinnovato di mese in mese.
Le mdalità contrattuali però sono abbastaanza flessibili consentendo di rimodulare i termini di utilizzo in base alle proprie esigenze. L’open space di Lambrate infatti offre anche la possibilità di avere a ccesso full time allo spazio per 300 euro al mese

Coworking alla bolognese
Inaguruato da poco La Pillola400 è il network che ha aperto i battenti a Bologna.
Si tratta, in poche parole, di un “ufficio low cost” dove è possibile affittare una scrivania, una sala riunioni o solamente una postazione di lavoro anche per poche ore o pochi giorni. In sostanza, una soluzione che rappresenta l’evoluzione della vecchia agenzia d’affitto immobiliare, ma anche la risposta a un nuovo stile di vita professionale che ha come parole chiave la mobilità e la flessibilità.
Un’altra parola d’ordine per il coworking è comodità: nello spazio di Bologna il cliente porta solo il computer portatile e il telefono cellulare, le utenze non sono a suo carico e a disposizione ci sono la sala riunioni, la stampante, il fax e la connessione wi-fi.

Vantaggi del coworking
Tra i punti di forza sicuramente troviamo il risparmio: i prezzi al mese si aggirano sui 200-250 euro per una scrivania ed il servizio è completo con tanto di computer, connessione wi-fi, fax, stampante, sale riunioni e perché no, punti di ristoro. Ogni centro naturalmente adotta le proprie politiche di prezzo e può variare nella fornitura dei servizi, per cui si potrà affittare un’intera camera o una semplice scrivania in un open space, ma, in entrambe i casi, il professionista può ottenere significativi margini di risparmio.

siti del coworking in Italia:
La Pillola400
Cowo
7thfloor

  • shares
  • Mail