Multe: a Roma si condona!

Condono multe Multe arretrate? Per quelle fino al 2004 stop agli interessi in mora, lo ha decretato ila neo assessore capitolino al Bilancio Maurizio Leo in merito all'emergenza derivante dalle vecchie multe non pagate che hanno prodotto un ingente numero di cartelle esattoriali.

Per quanto riguarda le sanzioni ricevute nel 2005 invece ci sarà l'opportunità di pagare a rate gli importi, fino ad un numero di 30. Per cifre superiori a 5.000 euro non si dovrà certificare il proprio reddito.

Insomma dal Campidoglio arriva una sorta di mini-condono per le multe con cancellazione degli interessi in alcuni casi e pagamenti agevolati in altri.
Sono fondamentalmente tre le misure decise dal Comune, a seconda delle scadenze.

1) Infrazioni commesse fino al 2004. Per eliminare le vecchie pendenze, l’assessore Leo ha predisposto (in veste di parlamentare) una proposta di legge, che potrebbe andare in Parlamento già nei prossimi giorni, in sede di conversione in legge del Dl 78, cosiddetto “anticrisi”, da approvare entro agosto. Una sorta di sanatoria. Nessun interesse, nessuna maggiorazione, si paga quanto dovuto entro i 60 gg dalla notifica del verbale e si chiude lì.
2) Infrazioni commesse nel 2005. In questo caso il Comune concederà la rateizzazione fino a 30 rate del debito.
3) Infrazioni commesse dal 2006. Il Campidoglio in questo caso spedirà a casa un “avviso bonario” per avvertire dell’avvio della procedura, consentendo di far valere le proprie ragioni già prima di ricevere la cartella esattoriale.

  • shares
  • Mail