Chiusura positiva a Piazza Affari. Borsa Milano +0,45%

Piazza Affari e le maggiori borse continentali chiudono positive a traino delle aspettative che la Federal Reserve non ritocchi il suo piano di stimolo all’economia, ma limano i guadagni sul finale dopo l’avvio in altalena di Wall Street.

A Milano l'indice Ftse Mib termina gli scambi in rialzo dello 0,45% a 17.135 punti, l'AllShare cresce dello 0,46% a 18.132 punti. Tra le migliori performance di oggi da segnalare Stm (4,53%) e, tra i bancari, Bpm (4,68%). Nel resto d’Europa, Londra chiude le contrattazioni guadagnando lo 0,51%, Francoforte lo 0,12%, Parigi sale dello 0,13% e Madrid dello 0,95%.

Sul fronte del debito sovrano lo spread Btp/Bund chiude sotto i 260 punti, a 256 punti base, con tasso sul decennale italiano al 4,10%.

Borse europee in ripresa in scia a Tokyo e Wall Street

Aprono con i listini in rialzo le borse europee ieri interessate da importanti perdite mentre Wall Street si è rafforzata sul finale di seduta, dopo i dati macro negativi sull’indice manifatturiero negli States, che fanno sperare in un prosieguo della politica monetaria accomodante della Fed. Sui mercati asiatici invece la borsa di Tokyo ha chiuso la seduta di martedì, quando da noi era l’alba di oggi, con un buon guadagno del 2,05%, grazie all'indebolimento dello yen.

A Piazza Affari l’indice principale Ftse Mib cresce in apertura dello 1,24%, l’indice Ftse AllShare dell'1,18%. Bene il comparto bancario, con Bpm (+2,63%) e Mps (+2,18) in evidenza, così come Pirelli, a +2,18%, e Fiat (+2%) tra gli industriali. Sul secondario italiano il differenziale Btp-Bund tedeschi apre in calo a 261 punti base.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail