In Italia la fiera del lavoro più grande del mondo

Disoccupazione Il dato sul recruiting online non è immune dalla crisi. Stando a quanto rilevato dal Monster Employment Index che analizza mensilmente il recruiting online, si registra un calo di ben11 punti nel mese di settembre, toccando il livello più basso dal 2006. La rilevazione è stata effettuata su milioni di offerte di lavoro pubblicate in Europa dai maggiori portali di ricerca del personale e i più importanti siti di recruiting aziendale, incluso Monster.it. Dei 15.000 annunci che saranno presentati oggi, il 23% viene dal settore dell'information tecnology, seguito dalle vendite (18%). Il 20% delle offerte di lavoro è rivolto a candidati che hanno dai 3 ai 5 anni di esperienza e il 6% a quanti hanno meno di 3 anni di curriculum professionale. Il che vuol dire che c'è spazio anche per i neolaureati.

Le uniche professioni che non sembrano essere affette dalla crisi sono proprio quelle dell’healthcare e dell’educazione. Dai dati del MEI emerge che il Lazio mostra la decrescita più significativa delle offerte.

Lavoro in fiera
Inaugurerà oggi a Roma, all'Auditorium Il Massimo, la fiera per il lavoro più grande d’Europa organizzata dalla società di recruiting Monster. L’evento sarà replicato nella giornata di domani anche a Milano presso lo Spazio Pelota.

L’offerta
Oggi saranno presentate 15.000 offerte da oltre 100 aziende in tutta Italia. Nonostante i dati negativi di settembre infatti ci sono ancora molte aziende che assumono. La percentuale maggiore di offerte di lavoro arriva dalla Lombardia (31,74%), seguita dal Veneto (15,77%), dall'Emilia Romagna (10,91%) e dal Lazio (7,36%).

Colossi del calibro di Coca Cola, Vodafone, Philip Morris e Johnson & Johnson raccoglieranno curricula, faranno i primi screening e presenteranno le posizioni aperte per cui stanno cercando nuovo personale.

Sul sito Internet www.ilgiornodellavoro.it i candidati potranno registrarsi e prendere maggiori informazioni.

  • shares
  • Mail