Isolati e contenti: come dimezzare le bollette

Risparmiare sulla bolletta è una realtà sempre più concreta. Utilizzando infatti le opportunità che ultimamente si sono aperte su più fronti è possibile arrivare a risparmiare fino all'80% dei consumi con buona pace anche dell'ambiente. Il risparmio economico è infatti quasi sempre correlato al rispetto ambientale.
Lo riporta "Metro Living" che cita la campagna "Isolando" il cui obiettivo primario è quello di "sensibilizzare la società civile sul risparmio energetico attraverso l'isolamento degli edifici".

Il peso delle spese energetiche
Secondo "Isolando" le spese per il riscaldamento costituiscono circa il 70% della spesa energetica di una famiglia. Il nostro Paese per soddisfare la domanda energetica delle famiglie deve importare l'86% dell'energia utilizzata.
Un' energia pagata a caro prezzo che rappresenta "un bene costoso, che comincia a scarseggiare".
Quest'ultimo fatto rappresenta un pericolo sociale ed economico soprattutto alla luce dei recenti studi sul clima e della crisi economica la quale ha dimostrato che l'attuale modo di fare economia non è più sostenibile sul lungo periodo e impone la necessità di fissare nuove regole del gioco.
Una di queste regole dev'essere appunto la riduzione degli sprechi e il raggiungimento dell'indipendenza da fonti di energia fossile. Gli esperti citati da "Isolando" ritengono, infatti, che "le riserve di idrocarburi permetteranno di soddisfare il nostro fabbisogno mondiale soltanto per una quarantina d'anni ancora".
Secondo i recenti studi e le ultime testimonianze l'Ue potrebbe risparmiare almeno il 20% rispetto al suo consumo attuale d'energia, per una cifra pari a 60 miliardi di euro l'anno.

Possibili risparmi
Secondo i dati della campagna "Isolando" una famiglia media dell'Ue arriverebbe a risparmiare da 200 a 1.000 euro all'anno.
Come?
Principalmente attraverso gli interventi di isolamento termico: si risparmia sui costi di riscaldamento in inverno e di raffreddamento in estate.
Con un cappotto termico, che consiste in un rivestimento in materiale sintetico da applicare ai blocchi in laterizio dei muri delle nostre abitazioni, è possibile abbattere del 55% i consumi con il seguente risultato: all'anno la spesa di riscaldamento è oltre che dimezzata. I risultati sono anche maggiori nel caso di abitazioni monofamiliari e villette. Solitamente sono due i tipi di intervento possibili per la casa: il primo tipo è costituito dagli interventi di riqualificazione energetica ovvero quelle migliorie effettuate su edifici che sono già esistenti. Il secondo dagli interventi di miglioramento dell'isolamento termico che permettono di migliorare l'isolamento termico degli edifici, cioè evitare che il calore prodotto dal riscaldamento durante l'inverno trovi facili vie di fuga verso l'esterno o impedire che il caldo estivo entri in casa.
E' anche possibile usufruire dei finanziamenti per gli interventi di isolamento termico che possono arrivare fino al 55% delle spese.

  • shares
  • Mail