Casa: il sogno degli italiani

Comprare casa è da sempre il sogno degli italiani e non solo. Come scrive l'Adico, l'Associazione a difesa dei consumatori, nel 91% dei casi, le famiglie, per poter godere un?abitazione accendono un mutuo. Un passo che vincola per molti anni il bilancio di famiglia - spiega il presidente dell' Adico, Carlo Garofolini - ma un' opportunità da poter anche sfruttare adesso che la crisi dell'economia ha schiacciato i tassi di interesse ai minimi storici.
Di seguito alcune regole d'oro realizzate dagli esperti dell'Adico, per risparmiare sul mutuo.

La prudenza consiglia di...


  • Conoscere molto bene le proprie prospettive reddituali e le proprie esigenze di medio termine prima della sottoscrizione.
  • Definire un tasso, fisso o variabile che sia, sapendo che oggi il mercato offre anche il tasso variabile con il "cap", cioè un limite massimo oltre cui la rata non può salire e mutui a "rata costante" in questo caso a variare è la durata del finanziamento che si adegua in caso di rialzo o ribasso dei tassi.
  • Per coloro che non sono soddisfatti del proprio mutuo possono rivolgersi ad un'altra banca per sostituire il mutuo originario a condizioni più vantaggiose. In questo caso la nuova banca eroga una somma che va ad estinguere il primo finanziamento e accende un'ipoteca cancellando quella precedente.
    Grazie alla «surroga» è possibile ottenere il «trasloco» del proprio mutuo su un altro istituto di credito, senza sobbarcarsi spese aggiuntive. Il mutuatario, oltre a sostituire il debito residuo, può richiedere un mutuo di rifinanziamento e ottenere quindi ulteriore liquidità, magari per affrontare la ristrutturazione dell'appartamento.
  • Utilizzare internet per orientarsi nel mercato delle offerte: consente, infatti, di paragonare i prodotti di molteplici banche e di richiedere preventivi senza muoversi da casa.
  • Confrontare sempre il «Taeg», il parametro che riassume in sè tutti i costi di un mutuo e che quindi è una sorta di «bussola» della convenienza.

  • shares
  • Mail