La patente sta scadendo: lo dice un sms!

Con novembre, l’informazione burocratica che ruota intorno all’auto arriva via telefonino o e-mail. È quanto previsto da un protocollo d’intesa firmato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e quello della Pubblica amministrazione e l’innovazione che ha dato il via al progetto vivifacile.it. In base a quanto stabilito, i cittadini che daranno la propria adesione al programma di innovazione avranno la possibilità di ricevere tramite email o sms informazioni sulla scadenza della patente, aggiornamenti sui punti e avvisi relativi alla data di revisione.

L’informazione è in linea
Per usufruire del servizio, gli automobilisti interessati devono iscriversi sul sito www.vivifacile.it e fornire il proprio consenso al trattamento dei loro dati personali. Solo in questa maniera, dunque, i 45 milioni di cittadini con la patente di guida e i 36 milioni di proprietari di veicoli potranno ricevere le informazioni sul proprio pc, sul telefonino o tramite pec (posta elettronica certificata).

Presentando l’iniziativa, il ministro per l’Innovazione, Renato Brunetta, si è dilungato nello specificare i servizi offerti: "Se si iscriveranno a 'vivifacile' gli automobilisti potranno sapere quando scade la propria patente, i punti persi o guadagnati, quando scade la revisione dell'autovettura e tutta una serie di informazioni estremamente utili per i titolari di patente come per i possessori di veicoli".

Sviluppi futuri
Durante la conferenza stampa di presentazione delle novità in arrivo per gli automobilisti, il ministro Brunetta ha lasciato intravedere anche i possibili sviluppi futuri delle nuove strategie di comunicazione tra pubblica amministrazione e cittadini: "Questo è solo l'inizio di 'vivifacile', l'obiettivo e' rendere accessibile ai cittadini i servizi di tutta la pubblica amministrazione per 24 ore al giorno e 365 giorni all'anno". Per la seconda fase del processo, infatti, nelle stanze del ministero ci si pone l’obiettivo di offrire ai cittadini la possibilità di “dialogare” no stop e in maniera diretta con Inps, Inail e Agenzia delle Entrate.

  • shares
  • Mail