Acquisti anche lontano dalle vetrine

Come comprano gli italiani? Con il passare, le tecnologie si perfezionano e la gente impara a capirle e sfruttarle; così, anche per quel che riguarda lo shopping, nascono nuove abitudini e usanze facendo sì che ai negozi tradizionali si affianchino ulteriori canali di vendita. Proprio questo aspetto delle abitudini di consumo è stato indagato da un progetto di ricerca promosso da Nielsen, Nielsen Online, Connexia e dalla School of Management del Politecnico di Milano, che dal 2007 studia il ruolo della comunicazione multicanale nel processo di acquisto.

Lo shopping corre online
Secondo l’indagine, dal titolo Osservatorio Multicanalità 2010, gli italiani che per fare acquisti non si rivolgono esclusivamente ai negozi tradizionali sono 23 milioni e dunque sono aumentati del 12% rispetto al 2009.

In sostanza, secondo la ricerca, il 44% della popolazione del Belpaese si rivolgerebbe a più canali diversi per i propri acquisti. Secondo gli studiosi, la crescita fatta registrare dalla multicanalità deriverebbe dalla somma di diversi fattori, tra cui l'aumento dell'accessibilità alla rete e il maggior grado di confidenza che gli italiani hanno con le nuove tecnologie e con i nuovi media.

Non solo giovani
Tra quelli presentati dal rapporto, c’è un dato di particolare interesse: la trasversalità generazionale dello shopping online. L’Osservatorio Multicanalità 2010, infatti, attesta che il ricorso alla rete per compiere i propri acquisti non è prerogativa dei più giovani: nel corso del 2010 sono quasi 700mila le persone over 54 divenute consumatori multicanale.

  • shares
  • Mail