Benefit aziendali 2.0!

Benefit aziendali Le imprese fanno “rete” sugli sconti. Lo si potrebbe definire una forma di baratto 2.0! Si tratta di una nuova iniziativa di alcune grosse società italiane alla caccia di benefit per i propri dipendenti. Sotto il coordinamento di Eudaimon alcune grandi industrie, tra cui Edison, Wind, Mediaset, De Agostini, Martini & Rossi, Merck Serono, Telecom Italia, Intesa Sanpaolo, Skf, Lavazza, hanno deciso di creare una piattaforma su cui condividere i loro servizi a un prezzo molto scontato per i rispettivi dipendenti. L'obiettivo è quello di fornire servizi o prodotti scontati utilizzando la propria produzione interna. Telecomunicazioni, alimentari, bollette elettriche e abbonamenti vari possono essere forniti con facilitazioni di vario tipo. La linea guida seguita per selezionare le aziende e i prodotti è l'interesse esteso degli utenti, pari ad almeno il 50%

Quali vantaggi?

Oltre 200 mila dipendenti beneficiano da oggi di forti sconti di prezzo, ben al di sotto della migliore offerta del mercato, sui prodotti delle aziende aderenti al circuito.
Le offerte di servizi e prodotti di Edison, Wind, De Agostini, Lavazza sono aggiornati di settimana in settimana. Il meccanismo è quello del "tu mi dai la bolletta di gas ed elettricità scontatissima, io ti offro caffè e macchinette a prezzi agevolati, un altro fa un'offerta per servizi di telefonia, un altro ancora ci mette i libri a prezzi scontatissimi".

Il principio retrostante all’iniziativa è quello di aumentare il potere d’acquisto dei lavoratori fornendo loro un paniere con prodotti e servizi interessanti, con un elevato indice di gradimento.
«Da un'indagine che abbiamo condotto vengono ritenuti utili e interessanti per una percentuale molto al di sopra del 50%», spiega Alberto Perfumo, amministratore delegato di Eudaimon. Il network è stato chiamato Iep che sta per «imprese e persone perché l'idea di fondo – aggiunge Perfumo, amministratore delegato di Eudaimon – è proporre e valorizzare il welfare aziendale come leva competitiva per le imprese e contributo responsabile per il miglioramento della società da parte delle imprese che hanno interesse al benessere dei propri collaboratori».

Il marketplace degli sconti

Oltre allo sconto e quindi al recupero del potere d'acquisto c'è anche un ulteriore vantaggio. E cioè il fatto che lo scambio di prodotti e servizi avviene su un portale internet e tramite un contact center. Senza la necessità di muoversi dal posto di lavoro i lavoratori possono entrare nella piazza virtuale Iep, vedere le offerte disponibili e prendere contatto per informazioni e acquisti. In futuro magari anche di auto, voli, biglietti ferroviari.

Foto Mocean Worker

  • shares
  • Mail