Da domani: in due sullo scooter!

in due sullo scooter

Da domani, se possedete un motorino o scooter, c'é un'importante novità: potrete viaggiare in due.

Entrerà in vigore, infatti, la normativa che completa le modifiche, già introdotte nel 2004, all’art. 97 del Codice della strada. Le novità sono inserite nel Codice della strada, riformato dopo un lungo iter, dal dpr n.153 del 6 marzo 2006.

Attenzione però perché la rivoluzione della "due ruote" scatta é vero ma a determinate condizioni, quali sono?


  • regola numero uno per circolare in coppia chi guida deve essere maggiorenne;
  • secondo, il ciclomotore deve essere omologato al trasporto del secondo passeggero, per saperlo bisogna rivolgersi alla Motorizzazione civile o alla casa costruttrice;
  • terzo, lo "scooter" deve avere la nuova targa a 6 cifre al posto del cosiddetto "targhino" insieme al certificato di idoneità alla circolazione;
  • attenzione perché si deve anche comunicare alla propria assicurazione che il motorino é "idoneo" al trasporto di due persone.

Per ottenere la nuova immatricolazione basta presentarsi alla Motorizzazione di via Cilea o in un'agenzia abilitata, il costo dell'operazione è di 49,52 euro. I veicoli fabbricati e venduti dopo il 14 luglio avranno già la nuova targa, mentre quelli in circolazione possono continuare a viaggiare col "targhino", ma in questo caso non si può andare in due: per usarlo in coppia anche in questo caso serve il certificato e la nuova targa. (leggi l'articolo)

Le multe per chi trasgredisce sono esemplari: dai 68 a 275 euro +confisca (definitiva) se lo "scooter" non é omologato, mentre per chi trasporta un passeggero pur avendo meno di 18 anni la sanzione é di 35 euro+sequestro, con fermo amministrativo del motorino per 30 giorni.

Nuove norme anche per la vendita dei ciclomotori. (leggi)

Entro la settimana anche l'accordo sugli eco-scooter.

  • shares
  • Mail