Aumenti per luce e gas, a caccia di sconti sul libero mercato

Dal primo aprile tutti gli utenti dell'energia che non sono passati al libero mercato si ritroveranno aumenti nelle bollette, sia per la luce sia per il gas. Il rincaro sarà rispettivamente del 3,9% e del 2%: ogni famiglia si ritroverà a pagare in media 37,5 euro in più all'anno.

Lo ha deciso l'Autorità per l'energia, che ha tenuto in considerazione l'aumento del prezzo del petrolio - costante dal 2009 - e anche gli incentivi per le energie rinnovabili, che pesano per quasi 5 miliardi di euro complessivamente. Una famiglia tipo, che consuma in media 2.700 kilowattora l'anno e una potenza impegnata di 3 kW spenderà 16,5 euro su base annua per la luce. Quanto al gas, 1.400 metri cubi l'anno costeranno circa 21 euro in più.

Si può fare qualcosa per risparmiare? Altroconsumo consiglia di rivolgersi al libero mercato e di puntare sulle offerte che si possono sottoscrivere online, in cui viene escluso per un periodo di tempo il rincaro legato al petrolio. Per esempio per un single che è a casa solo la sera e nel fine settimana svetta l'offerta di Edison, Edison Web Luce: la bolletta totale annua è di 144,54 euro, con un risparmio di 22, 31 euro rispetto alla tariffa regolata dall'Autorità.

  • shares
  • Mail