Detrazioni fiscali per gli affitti degli studenti universitari

Contratti d'affitto per studenti: detrazioni fiscali
Le spese per l'affitto degli studenti universitari fuori sede che siano a carico della famiglia o non possono essere detratte fiscalmente. Forse non tutti sanno che sottoscrivere un contratto regolare d'affitto per gli studenti universitari porta con sé il fondamentale vantaggio fiscale della detrazione che riduce l'importo delle tasse da versare allo Stato.

Sfuggire al mercato degli affitti in nero, diffusissimo nelle grandi città per gli studenti fuori sede, non solo consente di poter usufruire di tutte le garanzie previste per legge dai contratti regolari, senza considerare gli affitti a canone concordato previsti per la categoria degli studenti, ma anche di poter approfittare delle detrazioni fiscali. La detrazione per il canone di locazione per studenti universitari fuori sede è del 19% per un ammontare massimo di 2633 euro annui.

Se lo studente è fiscalmente a carico della famiglia, in quanto non possiede un reddito complessivo superiore ai 2840,51 euro annui, la detrazione può essere richiesta dai genitori. Invece se lo studente ha un reddito superiore può procedere alla detrazione del canone per il contratto d'affitto di cui è intestatario e delle tasse universitarie dell'anno di pertinenza con un notevole risparmio fiscale.

  • shares
  • Mail