Multe per le compagnie aeree: commissioni poco chiare


Viaggiare risparmiando? Basta dare un'occhiata al nostro TravelBlog per rendersi conto che grazie alle compagnie aeree low cost (e non solo quelle) è sempre più facile, ma non sempre il prezzo è realmente trasparente. L'Antitrust ha multato per questa ragione Alitalia, Blu Express, Germanwings e Air Italy. 285 mila euro in tutto per le scarse informazioni fornite al cliente che, soltanto al momento del pagamento finale, si rende conto di dover affrontare un costo (ingiustificatamente alto) per le cosiddette "commissioni per il pagamento con carta di credito".

Il risparmio c'è, ma bisogna stare molto attenti a non cascare nelle (tante) trappole tese dai siti di intermediazione e dalle compagnie stesse. Pagare dai 3 ai 10 euro in più per avere la possibilità di effettuare l'operazione d'acquisto con la carta di credito è legittimo? Ci sono dei dubbi (le commissioni applicate dai principali circuiti di pagamento elettronico difficilmente superano il 2%), ma quanto meno l'Antitrust ha imposto che questa informazione non sia nascosta e scorporata dal prezzo "civetta" che compare cercando i voli attivi su una tratta per un dato giorno.

Prima di programmare le vacanze occhio anche alle condizioni di viaggio: Alitalia e Germanwings hanno ricevuto una sanzione aggiuntiva per non avere caricato sul proprio sito una versione in italiano delle condizioni generali del viaggio. Un vero paradosso per la compagnia italiana "di bandiera" che evidentemente non riteneva importante dare un'informazione completa, ed intellegibile, ai viaggiatori che non conoscono l'inglese.

  • shares
  • Mail