Consumi: la spesa media delle famiglie nel 2010 è ferma


Secondo l'Istat la spesa media mensile per famiglia nel 2010 è stata pari a 2.453 euro, la variazione rispetto al 2009 è dello 0,5%, considerando l'inflazione di fatto si tratta di un valore che non cresce. Le spese delle famiglie italiane rimangono quindi sostanzialmente stabili.

Per i generi alimentari e le bevande il dato mensile medio è di 467 euro mentre diminuisce quella per grassi e aumenta quello per la carne. Le spese delle famiglie del nord e del centro per gli alimentari restano stabili (18,9% per il centro Italia, 16,5% per il nord) mentre nel mezzogiorno aumenta la spesa totale arrivando ad un quarto del bilancio familiare totale mensile.

La regione con la spesa media più alta è la Lombardia (2.896 euro) mentre la Sicilia rimane quella con il dato più basso (1.668 euro), la differenza fra le due è di 1200 euro mensili. In Calabria la spesa si attesta a 1.787 euro, in Sardegna a 1.870, in Basilicata a 1.887 mentre in Emilia Romagna (2.885 euro) e in Veneto (2.876 euro) ci si attesta su livelli molto vicini alla Lombardia. Rimangono sostanzialmente confermate le differenza fra nord e sud Italia.

  • shares
  • Mail