Ticket Sanitario 2011: 10 euro extra su tutte le prestazioni


Il ticket sanitario introdotto dalla manovra correttiva entrerà in vigore già lunedì. Si tratterà di un autentico salasso per i cittadini con aumenti percentuali notevoli per molte prestazioni. Il ticket unico prevede una sovrattassa di 10 euro per tutte le prestazioni mediche, dai banali esami del sangue alle visite specialistiche. I 25 euro necessari in Pronto Soccorso in caso di "codice bianco" sono in realtà già richiesti da tutte le regioni italiane ad eccezione della Basilicata, che dovrà adeguarsi, ma il vero salasso è proprio il ticket da 10 euro.

Il costo di una risonanza magnetica col servizio sanitario lieviterà a 46 euro (56 in Calabria e Sardegna che avevano già alzato il ticket). Lo stesso vale per tutti gli altri accertamenti dalla tac alla mammografia per i quali i cittadini non erano costretti a sborsare più di 46 euro. I 10 euro aggiuntivi colpiranno tutte le prestazioni, saranno necessari 32,50 euro per le prime visite cardiologiche, oculistiche, ginecologiche e dermatologiche; 27,50 euro per i controlli successivi; 14,05 euro per un esame del sangue base (emocromo); 12,30 euro per le urine.

Il paradosso è che, per fare un solo esempio, nel caso di un emocromo anche i laboratori privati saranno più economici visto che i prezzi erano stati adeguati sulla base delle tariffe pubbliche. Inevitabile che arriverà presto in tutta Italia un nuovo adeguamento, stavolta verso l'alto.

  • shares
  • Mail