Eni: multe dall'Authority per 720 mila euro

L'Autorità per l'Energia ha multato Eni Divisione Gas & Power per reiterate violazioni della regolazione dei conguagli, per la mancata risposta ad alcuni reclami scritti dei clienti per la periodicità della fatturazione. I primi 650 mila euro sono:


relativi ai ritardi nell'applicazione in bolletta dei conguagli derivanti dalla rideterminazione delle tariffe di distribuzione per il periodo 2005-2008 e negli aggiornamenti trimestrali dei prezzi del gas; ritardi che hanno leso il diritto del cliente di conoscere la spesa effettivamente dovuta per la sua fornitura

Mentre una seconda sanzione e la terza sanzione per comprensivi 72 mila euro riguardano:

la periodicità di invio delle bollette e il mancato pagamento degli indennizzi previsti in caso di ritardi e il mancato invio di risposte motivate a reclami scritti.

Per quello che riguarda queste ultime violazioni l'Autorità ha riconosciuto il ravvedimento operoso dell'azienda mentre nel primo caso ha invitato Eni a "porre fine ai comportamenti lesivi e di darne prova" se non vuole subire nuove sanzioni. Le Authority hanno un potere sanzionatorio ridicolo rispetto alle dimensioni di queste aziende, ma sorprende comunque la quantità di provvedimenti di questo genere, sembra quasi che sia impossibile adottare un comportamento indiscutibilmente corretto nei confronti dei consumatori.

  • shares
  • Mail