Vacanze estive? Il 55% degli italiani ci rinuncia

Il mare, come sempre, è la meta preferita. Tra le regioni spicca l'Emilia Romagna. Ma con un occhio al portafogli.

L'annuale bollettino del Codacons sulle vacanze estive degli italiani conferma che di soldi in giro ce ne sono pochi e che la crisi economica porta a fare parecchie rinunce per quanto riguarda le sacre (un tempo) ferie agostane.

Il 55% degli italiani non andrà in vacanza nei mesi estivi: 33 milioni di persone resteranno a casa, rinunciando del tutto o posticipando a periodi dell'anno meno costosi. Sono 6 milioni in più rispetto agli anni passati.

Quelli che invece decideranno di partire lo faranno per un periodo abbastanza breve: tra i 7 e i 10 giorni per il 50% di questi; il 35% opterà per una vacanza di 14/15 giorni. Solo il 15% starà più di 15 giorni fuori casa.

Ma anche chi può permettersi un viaggio o qualche giorno al mare starà più attento al portafogli e cercherà di risparmiare: chi parte spenderà quest'anno mediamente 97 euro al giorno, contro i 104 del 2012, una riduzione del 7%.

Tra le mete preferite, come sempre, il mare, scelto dal 65% delle famiglie. Tra le regioni spiccano Emilia Romagna, Sicilia e Toscana. All'estero nessuno batte la Spagna, seguita da Grecia e Croazia.

  • shares
  • Mail