Viaggiare leggeri è comodo, sicuro e ci fa risparmiare

Viaggiare con leggeri non solo è comodo e sicuro, ma ci fa anche risparmiare, alcuni utili suggerimenti
Viaggiare leggeri non solo è comodo, è anche sicuro: se si riesce a far stare tutto nel bagaglio a mano, non si deve fare il check-in, non lo si può perdere o danneggiare e non può esserci sottratto nulla; in più è economico: meno tasse sul bagaglio, niente facchini o altre persone che ci aiutino nel prendere mezzi pubblici, minor uso dei veicoli per spostarsi, meno carburante e meno produzione di gas serra.

Per ottenere tutto questo occorre scegliere l'abbigliamento giusto. Dobbiamo pensare bene a dove si andrà e a quello che si farà. Usiamo abbigliamento di color nero, si sporca meno, non si vede quando è sciupato. I jeans vanno bene per tutte le occasioni, ma, essendo pesanti ed ingombranti, meglio indossarli durante il viaggio. Ideale l’abbigliamento reversibile: raddoppia le scelte, senza aumentare il peso. Vestiti e biancheria si possono anche lavare sul posto. Meglio preferire capi che asciugano in fretta, leggeri e che non vadano stirati. Per l'igiene personale, utilizziamo i flaconcini da 100 ml o i campioncini che profumerie e erboristerie danno in omaggio, il risparmio è garantito.

Le guide turistiche cartacee pesano. Per chi lo smartphone ci sono vere e proprie guide consultabili anche offline: Lonely Planet, Guida delle città, Travel Guides, Wikitude, Mtrip. Altre app utili: FlightTrack per controllare i voli in tempo reale; Skyscanner e Volagratis per trovare il volo più conveniente; Pronto Treno o Locomotimes per gli orari dei treni; MetrO per consultare la rete di trasporti pubblici di oltre 400 città; Exploro per le mappe, i punti d’interesse, gli esercizi commerciali e gli eventi delle principali città italiane; Wi-Fi Finder per trovare accessi alla rete. Abbandonate a casa anche i piccoli dizionari da turista: ci sono Phaselator, Google translator o iHandy.

  • shares
  • Mail