Risparmiare con i distributori low cost

Le pompe bianche, ovvero distributori indipendenti, senza marchio, permettono di pagare benzina, diesel, gpl e metano fino a 6-7 centesimi in meno per litro. Le pompe bianche, ovvero distributori indipendenti, senza marchio, permettono di pagare benzina, diesel, gpl e metano fino a 6-7 centesimi in meno per litro. In Italia sono presenti da pochi anni e sono circa duemila, il 7-8% del totale dei distributori. In Germania le pompe bianche hanno già conquistato il 25% del mercato

Per trovare la pompa bianca più vicina, il sito di Federconsumatori offre un elenco di tutti i punti vendita nel nostro Paese. Da questa lista si scopre che le regioni con la maggiore concentrazione di distributori low cost sono Lazio, Marche, Emilia Romagna e Lombardia.

Come fanno queste pompe ad avere i prezzi inferiori per la benzina? La risposta è semplice. Dietro a questi distributori non c’è nessun trucco. Più semplicemente comprano benzina e gasolio all’ingrosso, in uno dei 25 tra depositi e raffinerie dai quali tutti si riforniscono, ma dove, con i listini extrarete, il costo è inferiore dai 12 ai 15 centesimi al litro. Tolto un margine per le spese, e un minimo di utile da mettere in cassa, ecco che cinque centesimi da offrire come sconto saltano fuori facilmente.

  • shares
  • Mail