Prima casa: IVA agevolata per l'acquisto e la costruzione del Box!

IVA agevolata Box

Lo so, l'argomento é un pò pesante parliamo di IVA e di prima casa. L'Agenzia delle entrate il marzo scorso (risoluzione n.39/E) ha sciolto definitivamente un importante quesito. La costruzione di una autorimessa (box auto, garage) pertinenziale alla "prima casa" può godere dell'aliquota agevolata del 4%.

Ma procediamo con ordine.

Innanzitutto, quali sono i requisiti perché operi l'aliquota agevolata al 4% per l'acquisto della prima casa?

  • l'immobile deve essere situato nel territorio del Comune dove l'acquirente ha o intende stabilire (entro 18 mesi dall'acquisto) la propria residenza;
  • l'acquirente non deve essere proprietario esclusivo o in comunione col coniuge di un altra casa nel territorio del Comune in cui acquista l'immobile;
  • l'acquirente o il coniuge non devono essere proprietari nemmeno per quote di proprietà, usufrutto, uso, abitazione o nuda proprietà su un'altra casa acquisita tramite l'utilizzo delle riduzioni per la prima casa.

Se sussistono le precedenti condizioni l'aliquota agevolata si estende anche alle pertinenze cantine, soffitte, tettoie e...autorimesse.

Il dubbio sciolto dall'Agenzia delle entrate sorgeva, invece, quando l'autorimessa non era acquistata ma fatta costruire.

L'Agenzia delle entrate ha così sciolto il dubbio:

"Il fine della norma appare raggiunto sia che l'acquisizione della
pertinenza avvenga in un modo (acquisto), sia che avvenga nell'altro
(costruzione), non potendosi ritenere che il termine "acquisto" sia stato
adoperato dal legislatore con l'intento di escludere dall'agevolazione in
questione le pertinenze risultanti dall'attuazione di un contratto d'opera.
Alla luce di tali considerazioni si esprime l'avviso che la norma
agevolativa sia riferibile anche alle ipotesi in cui l'acquisizione del box
si realizzi mediante un contratto d'opera o di appalto aventi ad oggetto la
relativa costruzione, ancorche' realizzata in un momento successivo alla
realizzazione o acquisto dell'abitazione principale."

Condizione necessaria é che il vincolo pertinenziale risulti dalla concessione edilizia chiesta per la realizzazione dell'opera.

E sempre in materia di IVA segnaliamo che il maxiemendamento introduce alcune novità (leggi):


  • dal 1º gennaio 2007 i compensi per servizi di intermediazione immobiliare per l’acquisto della prima casa saranno detraibili, fino a un massimo di 1.000 euro;
  • torna l’aliquota Iva agevolata del 10% sugli interventi di ristrutturazione edilizia: la misura entrerà in vigore il 1° ottobre e sarà applicabile per tre mesi. Per il periodo dal 1º ottobre 2006 al 31 dicembre 2006 la detrazione Irpef scende al 36% (dal 41 attuale) nei limiti di 48.000 euro per abitazione.

Post Scriptum: ricordiamo che scade il 31 luglio il termine per la presentazione su carta dei modelli Unico 2006 Persone Fisiche e Società di Persone. (agenzia)

  • shares
  • Mail