Tempo di crisi, tempo di baratto al ristorante

In tempi di crisi mangiare al ristorante può diventare un lusso per pochi.  Ma una soluzione c'è: al posto della carta di credito, il conto si salda con quel vecchio oggetto che non serve più e che potrebbe invece fare la gioia di qualcun altro.In tempi di crisi mangiare al ristorante può diventare un lusso per pochi. Ma una soluzione c'è: al posto della carta di credito, il conto si salda con quel vecchio oggetto che non serve più e che potrebbe invece fare la gioia di altri. A Chicago, c'è un ristorante che ha introdotto il baratto come forma di pagamento alternativa al dollaro. E ogni sera il dieci per cento dei suoi incassi arriva proprio dalla più antica forma di commercio al mondo.

L'ultima cosa che il proprietario del Fireside a nord di Chicago è riuscito ad aggiustare grazie a questa forma di pagamento è i pavimenti del locale, e prima di ciò aveva acquistato la macchina del gelato, le stoviglie, tutti i tavoli, e si era anche sistemato per le vacanze.

Oggi il Fireside si appoggia a due delle grandi piattaforme online che mettono in contatto privati che offrono oggetti e servizi in cambio di altrettanta merce o lavoretti. Si chiamano ITEX o International Monetary System e dai loro siti ci si affilia e si entra nella rete americana del baratto organizzato.

Quando avremo il primo ristarante col baratto in Italia?

  • shares
  • Mail