Calano i prestiti ma la competitività dell'Italia migliora

https://www.soldiblog.it/post/4081/manovra-liva-al-21-ma-non-per-tutti-il-voto-stasera
Sono in frenata i prestiti delle banche italiane a luglio. Secondo i dati diffusi dalla Banca d'Italia i prestiti al settore privato (che include famiglie, societa' non finanziarie, imprese assicurative, fondi pensione e altre istituzioni finanziarie), sono aumentati del 4,3% rispetto all'anno precedente, contro il +4,6% di giugno. In particolare, i prestiti alle famiglie sono aumentati del 4,7% (+5% il mese precedente) e quelli alle societa' non finanziarie del 4,9% (+5,2%).

L'Italia, peraltro, migliora sul fronte della competitività, ma l'inefficienza della burocrazia e le aliquote fiscali continuano a rappresentare un enorme peso, che le impedisce di emergere nella classifica del World Economic Forum, guidata ancora una volta dall'imbattibile Svizzera. Nella graduatoria l'Italia rosicchia cinque posizioni e si piazza al 43/mo posto, ma è di gran lunga l'ultima tra i Paesi del G7, ma si fa superare da Malaysia, Estonia, Cile e Tunisia.

Via ASCA.

  • shares
  • Mail