Piazza Affari chiude positiva, pressioni su Enel e Finmeccanica

Lo spread Btp-Bund chiude a 288 punti base.

Seduta priva di spunti per i listini continentali che chiudono piatti. Piazza Affari fa meglio crescendo dello 0,44%, stessa percentuale per l'Allshare. Volumi scambiati, bassi, per quasi 1,6 miliardi di euro. A salvare la borsa di Milano i bancari, in controtendenza su un comparto europeo praticamente fermo.

Popolare Milano sale del 2,07% dopo la promozione a buy da parte di Goldman Sachs, mentre all’orizzonte rispunta il progetto di trasformazione in Spa: dipenderà tutto dall’attesa relazione di Bankitalia (post ispezione) che potrebbe arrivare giovedì prossimo. Tra gli istituti più grandi Intesa SanPaolo guadagna il 2,05%, Unicredit il 2,23%, mentre Mps, fresca dell’abolizione del tetto del 4% per i soci privati, va giù dell'1,45% dopo il declassamento del titolo a sell da parte di Goldman Sachs.

Chiudono contrastate le società a partecipazione pubblica come Eni (+0,18%), Enel (-0,75%) e Finmeccanica (-1,64%): i gioielli di famiglia, gli unici rimasti, citati stamattina dal ministro Fabrizio Saccomanni il quale ha ipotizzato che le partecipazioni azionarie in società quotate potrebbero essere utilizzate come collaterale per operazioni finanziarie.

Poi nel pomeriggio è arrivata una nota del Tesoro che precisa quello che era già chiaro. Il ministro dell’Economia e delle Finanze:

"non ha formulato specifiche ipotesi di vendita su società partecipate dal Tesoro".

Lo spread Btp-Bund chiude stabile, sotto i 290, a 288 punti base, il tasso sul decennale è al 4,41%.


Borse europee deboli in apertura

Le borse europee aprono l’ultima seduta della settimana in leggero ribasso dopo che ieri Google e Microsoft hanno comunicato, a mercati chiusi, risultati di bilancio deludenti rispetto alle attese degli investitori.

A Piazza Affari intorno alle 9.45 l'indice Ftse Mib cede lo 0,19% dopo i primi scambi, il Ftse alla Share lo 0,20%. Oggi non ci sono dati macro attendere e come commenta un trader il focus principale:

sarà il G20 a Mosca. Si tornerà a parlare di economie emergenti e guerra valutaria.

Lo spread Btp-Bund apre sui livelli di ieri a 289 punti base, con rendimento del titolo decennale italiano al 4,40%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail