Le carte di pagamento non piacciono

Le carte di pagamento non piaccionoRimane fermo nel 2010 il ricorso alle carte di pagamento. Durante lo scorso anno i titolari hanno proseguito nel processo di razionalizzazione di carte di credito in circolazione scese del 3,3% nel 2010 e ritornate sui valori del 2008.

Al contrario, invece, prosegue l'espansione delle carte di debito: il numero di quelle in circolazione torna a crescere (+9,2%) dopo la brusca diminuzione registrata nel 2009.

Sono questi alcuni dei numeri salienti emersi dalla nona edizione dell'Osservatorio sulle carte di credito. Per quanto riguarda le carte di credito il numero di transizioni effettuate nel corso dello scorso anno ha raggiunto quota 590 milioni, con un incremento del 5,1% rispetto all'anno precedente.

Il valore medio di ogni singola transizione si è attestato intorno ai 97 euro. Le operazioni fatte con carte di debito hanno invece registrato un aumento dell'1% per un valore di oltre 63 miliardi.

Via Eurisko.

  • shares
  • Mail