I dipendenti della pubblica amministrazione in calo di 120mila unità

Calo degli impiegati pubblici e calo delle retribuzione. Per lo Stato un risparmio di sei miliardi di euro.

In due anni i dipendenti della pubblica amministrazione sono calati del 3,5%, pari a 120mila unità in meno. Scendono anche i salari, e le due cose combinate hanno garantito allo stato un risparmio calcolato da Aran (l'agenzia che rappresenta la p.a.) in sei miliardi di euro.

Sono gli stipendi a giocare un ruolo importante in questo risparmio, visto che i compensi sono calati dello 0,6% nel 2012, dopo la riduzione dello 0,7% del 2011, mentre la spesa totale per le retribuzioni è diminuita del 2,3% nel 2012 e dell'1,6% nel 2011.

Una diminuzione che aumenta ulteriormente se si tiene presente che l’inflazione è stata del 3% nel 2012 e del 2,8% nel 2011. Oggi la retribuzione media nel pubblico impiego è di 34.400 euro l'anno.

Mentre tutto diminuisce, c'è un fattore che, inevitabilmente, continua ad aumentare: l'età media dei dipendenti. La metà di loro ha almeno 50 anni. L'età media è salita dai 43,6 anni del 2001 a 47,8 anni nel 2011. Si tratta della media più elevata nei paesi Ocse.

  • shares
  • Mail