Fastweb, multa di 200.000 euro per mancata disattivazione contratto

Fastweb, multa di 200.000 euro per mancata disattivazione contratto
Sono numerosi i consumatori che hanno segnalato all'Antitrust il comportamento scorretto di Fastweb nel momento in cui il cliente desidera interrompere un servizio o risolvere il contratto con l'azienda. Anche dopo che il cliente ha inviato la richiesta di disdetta mediante raccomandata A/R, l'azienda non provvede a cessare i contratti o lo fa con notevole ritardo.

Anche in caso di disattivazione di singoli servizi Fastweb non ha dato seguito alle richieste ed ha continuato ad emettere le relative fatture, effettuando attività di recupero crediti, anche tramite apposita società, nonostante la volontà manifestata dai consumatori per iscritto e telefonicamente a Fastweb.

Tutto questo è costato a Fastweb 200.000 euro di multa per pratica commerciale aggressiva. L'Antitrust spiega che il comportamento di Fastweb è idoneo "a condizionare indebitamente la libertà di scelta dei consumatori, ostacolandone il pieno ed effettivo esercizio di un diritto fondamentale di primaria importanza, quale il diritto di recedere dal rapporto contrattuale con il professionista.

Via Helpconsumatori.

  • shares
  • Mail