Piazza Affari maglia rosa in Europa | Spread giù a 236 punti

Lo spread Btp/Bund tedeschi decennali aveva aperto a 239,1 punti base.

I dati sul Pil europeo nel secondo semestre non entusiasmano più di tanto i mercati. Il Vecchio continente è tecnicamente uscito dalla recessione, ma i problemi sul tavolo restano tutti, a cominciare dai livelli di disoccupazione e di competitività. E le borse non possono approfittare neanche di un buon avvio di Wall Street, che parte debole.

Piazza Affari assesta il sesto rialzo consecutivo, con l’indice Ftse Mib che cresce dello 0,48%, ed è maglia rosa rispetto agli altri maggiori listini europei. La borsa di Francoforte ha guadagnato lo 0,27%, Parigi lo 0,53%, Madrid lo 0,35% mentre Londra ha chiuso in ribasso dello 0,37%.

Lo spread Btp/bund chiude oggi in calo a quota 236 punti base (dai 241 di ieri), livello minimo da due anni a questa parte con il rendimento del decennale italiano al 4,19%. La discesa imboccata del differenziale non è tutto frutto del calo del tasso dei Btp italiani, cioè degli interessi pagati sul debito. A influire è infatti anche il costante aumento del tasso che stanno facendo segnare i Bund.

Borse: Europa cauta in attesa dei dati macro Ue e Usa

Dopo un avvio di seduta in moderato rialzo Piazza Affari vira in territorio negativo insieme agli altri maggiori mercati continentali che avevano aperto sulla parità. A pesare il calo dei futures su Wall Street, mentre si attendono i dati sulle richieste di mutui e sull'inflazione negli States a luglio e il dato complessivo sul Pil nell’Unione europea.

Pochi minuti prima delle 11 alla borsa meneghina l’indice principale Ftse Mib perde lo 0,26% a 17.334 punti, l’AllShare lo 0,21% a 18.394 punti.

Sull'obbligazionario lo spread Btp/Bund tedeschi decennali ha aperto ancora in calo a 239,1 punti base, con tasso sul Btp al 4,21%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail