Casa: in Italia i mutui più cari d’Europa

Maglia nera anche per i tassi di interesse applicati in Italia sul mutuo-casa: sono i più elevati dell'eurozona. Lo studio di Confartigiato.

Nel primo trimestre del 2013 le compravendite immobiliari in Italia sono calate del 13,8% rispetto a fine 2012. Comprare una casa è sempre più un sogno anche a causa dell’elevato costo dei mutui che, nonostante la riduzione di 27 punti base registrata nell'ultimo anno, rimangono ugualmente i più cari d'Europa.

Il tasso medio d'interesse di un mutuo acceso da una banca a maggio 2013 è pari al 3,53% in Italia, superiore di 66 punti base rispetto al 2,87% dell'eurozona. La fotografia della profonda crisi del mercato immobiliare e, più in generale del settore delle costruzioni, la scatta Confartigianato.

Lo studio dell’organizzazione di categoria arriva mentre il governo sta per presentare un Piano Casa da 5 miliardi per sbloccare i mutui e agevolare l'acquisto dell'abitazione.

Per il segretario generale di Confartigianato Cesare Fumagalli:

"la situazione del settore costruzioni impone interventi in più direzioni. Ben venga quindi il piano da 5 miliardi annunciato dal Governo per agevolare l'erogazione di mutui a famiglie e imprese. Ma senza dimenticare l'efficacia di misure come le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni".

 

Il report di Confartigianato rileva che tra il 2011 e il 2012, il numero di mutui e finanziamenti per l'acquisto di abitazioni è sceso del 37,4%. Lo stock di mutui erogati alle famiglie italiane per l’acquisto dell’abitazione è uguale a 364,1 miliardi e a giugno 2013 è in flessione dello 0,8% su base mensile, in controtendenza con l’area euro dove, sempre a giugno, lo stock di mutui per abitazioni è salito dello 0,8% rispetto al mese precedente.

Ed è record negativo anche per i tassi di interesse sul mutuo-casa. Il 3,53% applicato in Italia supera di gran lunga il tasso medio applicato in Francia che è del 2,77%, cioè 76 punti base in meno. In Spagna il tasso medio si ferma al 2,90%, 63 punti base in meno; in Germania al 2,91%, per 62 punti base in meno rispetto all'Italia.

Per quanto riguarda la distribuzione territoriale, lo studio di Confartigianato evidenzia che sul totale dei prestiti alle famiglie per acquisto della casa, l'80,8% è concentrato nel Centro-Nord, il resto nel Mezzogiorno.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail