Mediazione, Unioncamere: in 6 mesi risparmiati 80 mln di euro

Mediazione, Unioncamere: in 6 mesi risparmiati 80 mln di euro
In sei mesi il risparmio complessivo generato dal ricorso alla mediazione ammonta a 80 milioni di euro. Sono quasi 9 mila le richieste arrivate alle Camere di commercio, risolte in media in 43 giorni, con un costo pari al 3,5% del valore della controversia e dieci volte inferiore rispetto a una stessa causa finita davanti a un giudice ordinario.

"Conciliare conviene e sembra che gli italiani se ne stiano accorgendo", sintetizza Unioncamere dalla lettura dei primi dati sulle procedure di mediazione condotte a termine dalla rete dei servizi di conciliazione delle Camere di commercio tra il 21 marzo e il 30 settembre scorso.

L'Osservatorio di Unioncamere sulla conciliazione evidenzia infatti che, da marzo a settembre, le richieste di mediazione complessivamente depositate presso gli uffici camerali sono state 8.709, il 73% delle quali al 30 settembre risultava già definito. Di queste, nel 44% dei casi la controparte ha accettato di presentarsi davanti al mediatore e quattro volte su dieci la mediazione si è conclusa con un accordo ritenuto soddisfacente da entrambe le parti. Entro la fine dell'anno, si prevede che le richieste raggiungeranno quota 13 mila; sommate a quelle arrivate nei primi tre mesi del 2011, saranno circa 20 mila per l'intero anno.

Su 6.319 procedimenti giunti a definizione presso le Camere di commercio, nel 44% dei casi la parte invitata in mediazione si è effettivamente presentata davanti al mediatore e, nel 39% dei casi, è stato raggiunto un accordo positivo. Guardando poi all'evoluzione mensile delle mediazioni definite, la percentuale di quelle in cui si giunge ad un accordo tra le parti è cresciuta dal 26% del periodo marzo-aprile al 55% del mese di settembre. Da luglio in poi, la quota dei successi è sempre risultata superiore a quella degli insuccessi.

Via Unioncamere.

  • shares
  • Mail