Auto usate: meglio acquistarle certificate!

AUTO RED

Patti chiari...

Volete comprare un’auto usata, ma avete paura che vi rifilino il famigerato bidone?
L' ADICONSUM che ha messo a punto un metodo apposta per garantire il compratore contro il rischio "catorcio", come?
Grazie al rilascio di un certificato di conformità.

L'iniziativa trae spunto dal decreto D.L. 24/02 sule garanzie dei beni di consumo.

Quali sono i principali vantaggi?
Innanzitutto, il venditore deve fornire la "Garanzia legale di conformità", vale a dire deve certificare che l'auto in questione sia "conforme alla descrizione del contratto, sia esente da vizi materiali e giuridici e presenti le qualità essenziali della categoria dell'auto acquistata o quelle promesse dal commerciante".
Nel caso in cui, una volta entrati in possesso del veicolo, la macchina presenti qualche problema e ci si rivolga ad un'officina autorizzata dal costruttore, se quest'ultimo rifiutasse di accettare la garanzia di buon funzionamento, il venditore stesso dovrà provvedere all'eliminazione del problema.

ADICONSUM ha anche approntato un Albo degli Operatori abilitati alla emissione di Certificato di Conformità secondo la metodologia Patto Chiaro; l’Albo prevede tre categorie di Operatori:


  • Gestori di Garanzia

  • Clienti di Gestori di Garanzia

  • Commercianti

Chiunque intenda applicare la metodologia “Patto Chiaro” ne deve fare esplicita richiesta inviando una mail al'indirizzo: auto@adiconsum.it

Per ora gli operatori che hanno aderito alla iniziativa sono circa una ventina e tutti nella zona laziale, c'é da sperare che l'iniziativa prenda piede presto in tutta Italia.

  • shares
  • Mail