Aperitivi killer a Milano!

sushi milano
Bé, insomma, non esageriamo...é solo un titolo!

Il sushi é buono, é bello: ma a volte é meglio starci lontano!

A meno che non sia fornito da veri ristoratori giapponesi.

Il rischio é quello di beccarsi una bella (si fa per dire) intossicazione alimentare, se vi va bene, poi, ve la cavate con qualche eruzione cutanea...(leggi, da Milano)

Secondo i Nas, infatti, molti ristoranti cosiddetti giapponesi sono in realtà cinesi, e il consumo in aumento di prodotti ittici non cotti è sempre più spesso causa di problemi di salute. "Da tempo ormai assistiamo al proliferare di ristoranti giapponesi che di giapponese, per la verità, non hanno molto, oltre alla dicitura sulla vetrina o sull'insegna", spiegano i Nas. "In realtà tutti hanno seguito la moda - spiega un ristoratore - e si sono improvvisati cuochi giapponesi: per primi i cinesi, i quali hanno capito che, mentre i gamberetti fritti vengono venduti a 5 euro, un piatto di pesce crudo, in un contesto di lusso, anche a 50 euro. Figuriamoci che molti locali cinesi hanno solo cambiato insegna".

Ma la lieta novella finisce qui. Sempre a Milano, in un noto ristorante giapponese, in zona Ticinese, i Nas hanno, anche, scoperto del pesce "fresco" abbandonato mezzo marcio in cortile, tra i motorini e la spazzatura. Ma ci sono anche tanti pub e bar che rifilano agli ignari clienti alimenti che, spesso "sono fuori dal frigo da molte ore, o provengono - affermano i Nas - dalle rimanenze di altri ristoranti". L'Asl chiude ogni anno una settantina di locali.

Sarebbe meglio si, stare attenti all'insegna, ma anche non fidarsi troppo dei locali italiani dove impera la nuova moda del sushi-assaggio servito durante l'ora dell'aperitivo.

Il pesce crudo, insomma, sushi(ta) qualche perplessità...

  • shares
  • Mail