Una impresa su quattro utilizza almeno un social media

Il rapporto: "Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle imprese" dell'Istat. Differenze settoriali e dimensionali nell'uso degli strumenti "social".

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:8:"pagina 2";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:1081:"

In Italia un'impresa su quattro (il 24,7%) con non meno di 10 addetti utilizza almeno un social media per agevolare la propria attività economica mentre il 10,5% delle aziende dichiara di utilizzarne almeno due.

A rilevarlo è l'Istat. Secondo il rapporto diffuso oggi "Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle imprese" gli strumenti 2.0 più adottati dalle imprese sono i social network (21,1%), con la creazione di un profilo aziendale su Facebook, e i siti web che permettono la condivisione di contenuti multimediali come YouTube, Picasa, Flickr, Slide Share etc., adottati dal 9,9% delle imprese.

L'Istituto nazionale di statistica registra differenze settoriali e dimensionali nell'uso di tali strumenti, la localizzazione territoriale invece non ha molta influenza.

continua a pagina 2

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

";i:2;s:744:"

pag. 2

La percentuale di utilizzo del social da parte delle aziende aumenta in modo considerevole nel caso di attività lavorative legate ai media e alla comunicazione, come quelle editoriali (76%), della produzione cinematografica, di video e di programmi tv (67%).

Ma alte percentuali sono riscontrabili anche in attività in cui la reputazione online assume comunque un significato molto importante come i servizi di alloggio (65,4%) e le agenzie di viaggio (59,9%).

Le imprese più piccole utilizzano di solito un solo social network mentre con il crescere della dimensione aziendale, le imprese sposano un utilizzo multicanale, usando diversi strumenti offerti dal web per promuovere l'attività economica.";}}

  • shares
  • Mail