Cassa integrazione a 990 milioni di ore in 11 mesi

La Cgil: 520mila i lavoratori a zero ore, per un taglio del reddito di 7.300 euro a testa.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:8:"pagina 2";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:1198:"

Nei primi 11 mesi dell’anno in corso sono poco meno di 990 milioni di ore di cassa integrazione, richieste e autorizzate. Per la terza volta, da quando è iniziata la crisi, siamo alla soglia del miliardo di ore di cassa integrazione, dopo il record negativo del 2010 quando si raggiunsero 1,2 miliardi di ore, contro 1,1 miliardi del 2012. A fornire i numeri sulla cassa integrazione è l’Osservatorio Cig della Cgil su elaborazioni dei dati dell’Inps.

Dall’inizio dell’anno risultano essere entrati in cassa integrazione circa 520mila lavoratori a zero ore che hanno subito un taglio del reddito di ben 3,8 miliardi, 7.300 euro in meno a lavoratore.

Il segretario confederale della Cgil, Elena Lattuada commenta:

"si prospetta l'ennesimo, triste, anno record in termini di ricorso alla cassa integrazione da quando, oramai sei anni fa, siamo stati investiti da una violenta crisi".

continua a pagina 2

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

";i:2;s:1982:"

pag. 2

Lattuada attacca il governo:

"come dimostra una legge di Stabilità che non mette in campo misure per invertire la tendenza, una discussione sulla riforma degli ammortizzatori sociali mossa solo da una logica di taglio delle risorse, l'assoluta assenza di misure di contrasto alla crisi, non si ha contezza alcuna dello stato di profonda sofferenza in cui versa la gran parte del Paese. Quest'ultimo è in ginocchio e la situazione sociale diventa sempre più insostenibile: serve una svolta e serve ora".

Secondo il rapporto della Cgil la richiesta di cassa nei primi undici mesi dell'anno è rimasta sostanzialmente in linea con le ore concesse nello stesso periodo del 2012, per un totale di 989.964.700 ore (-1,41%). Senza variazioni, dal lontano gennaio 2009, la richiesta media di ore, pari a 80-90 milioni al mese. Rimane perciò alta l'incidenza delle ore di cig per lavoratore occupato nel settore industriale in 11 mesi, uguale a 145 ore per addetto. Solo a novembre le ore di cig richieste e autorizzate sono state 110.047.398, +21,34% su base congiunturale.

Andando nel dettaglio del rapporto, la cassa integrazione ordinaria (cigo) a novembre ha fatto segnare un monte ore di 26.656.840 (-21,06% su ottobre). Dall’inizio del 2013 la cigo fa registrare 319.940.445 ore (+3,36% sui primi undici mesi del 2012).

Sempre lo scorso mese, le richieste di cassa integrazione straordinaria (cigs) sono state pari a 52.966.404 ore (+20,46% su ottobre). Nei primi 11 mesi dell’anno 418.978.243 le ore autorizzate, cioè il 14,26% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La Cgil segnala poi la crescita esponenziale della cassa integrazione in deroga (cigd) che novembre ha avuto un aumento del 134,91% su ottobre, per un totale di 30.424.154 di ore richieste. Le ore di cigd autorizzate da inizio anno sono state 251.046.012, il 23,44% in meno rispetto al 2012.

";}}

  • shares
  • Mail