Carburanti: rincari dei prezzi sotto Natale

Attesi nuovi rincari per verde e diesel, mentre il gpl continua la sua corsa, sfondando quota 0,900 euro al litro.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:8:"pagina 2";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:824:"

Mercati internazionali ancora in rialzo e sulla rete carburanti nazionale, sotto le festività natalizie, è molto probabile che ci troveremo alle prese con nuovi rincari dei prezzi di benzina e gasolio.

A spingere in su i listini questa volta sono più che altro i distributori no logo. Tutto questo mentre gpl tocca un nuovo record negativo.

Secondo Quotidiano energia, le medie nazionali della verde e del diesel si attestano oggi rispettivamente a 1,796 e 1,726 euro al litro, con il gpl che arriva fino a 0,888 euro/litro

continua a pagina 2

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

";i:2;s:993:"

pag. 2

Sui prezzi raccomandati finora solo Tamoil ha aumentato benzina e diesel di un centesimo al litro mentre il market leader Eni preme ancora sul prezzo del gpl (+1 centesimo). Le "punte" di prezzo per la benzina arrivano in alcune aree fino a 1,840 euro al litro, per il diesel a 1,750 euro al litro.

Il gpl continua la sua corsa con un prezzo massimo che in alcuni punti della rete di distribuzione nazionale sfonda addirittura la soglia di 0,900 euro al litro, arrivando a 0,915 euro/litro.

In base al campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi di QE, il prezzo medio praticato della benzina va oggi da 1,775 euro al litro di Esso a 1,796 euro/litro di Tamoil, con le no-logo a 1,665 euro. Per il gasolio si va da 1,703 euro al litro di Eni e Esso a 1,726 di Tamoil, con le no-logo a 1,584 euro al litro. Il gpl oscilla tra 0,867 euro al litro di Esso e 0,888 di IP, no-logo a 0,830 euro/litro.";}}

  • shares
  • Mail